Illuminazione Hotel: Guida per non dimenticare alcun dettaglio

LUMSTOCK LOGO

POR LUMSTOCK

Qualsiasi progetto di illuminazione hotel, per quanto possa sembrare, può finire per essere disastroso sì no se si mantengono le indicazioni di pianificazione adeguate.

La luce è una parte fondamentale della personalità di un hotel. Svolge un ruolo fondamentale nel creare emozioni, stati d’animo e sentimenti negli ospiti.

Aiuta a dare il tono al comportamento delle persone all’interno di quel luogo.

Durante la progettazione, molti architetti concentrano i progetti di illuminazione per gli hotel che cercano efficienza e dimenticano efficacia ed estetica.

La realtà è che dovresti lavorare tenendo conto di tutte le premesse.

È molto importante dal punto di vista economico che i costi energetici e la manutenzione (sostituzioni) siano ridotti.

Non dimentichiamo mai che l’obiettivo è ILLUMINARE sviluppando un concetto conforme al marchio o alle caratteristiche dell’hotel.

MA…. QUAL È L’ILLUMINAZIONE  HOTEL? COME ORGANIZZARE IL MIO PROGETTO?

Per progettare l’illuminazione per gli hotel, devi prima creare diversi scenari collegati da un filo concettuale.

È compito del progettista dell’illuminazione iniziare dividendo gli spazi in cinque grandi zone:

Permanenza.
Servizi.
Aree sociali.
Circolazione.
Alloggio.

Una volta definite le aree, il lavoro su ciascuna di esse deve iniziare in modo indipendente e con un processo creativo individualizzato.

Ogni area deve essere sempre sviluppata in “livelli di illuminazione”, ci sono aree che richiedono solo 1 livello e altre che possono richiedere fino a 4 livelli.

LIVELLI DI ILLUMINAZIONE HOTEL:

1. Illuminazione generale:

Illuminazione Hotel deve consentire il riposo e il rilax

Illuminazione Hotel

È la principale fonte di illuminazione per l’intera area. È la base e il livello di illuminazione uniforme.

Consentire agli ospiti e / o al personale di circolare attraverso lo spazio.

Quando questa illuminazione è diffusa, garantisce una sensazione di benessere.

È ideale che sia integrato nell’architettura e che gli emettitori di luce non siano visibili.

Si raccomanda che sia generalmente caldo o tiepido a seconda dei colori dello spazio (da 3500 K a 4200 K)

Nelle aree di servizio in cui è richiesta la massima vigilanza e concentrazione dei dipendenti, è meglio utilizzare una temperatura bianca fredda.

Leggi: COME SCEGLIERE LA TEMPERATURA DI COLORE  (KELVIN) PER UNO SPAZIO

2. Illuminazione hotel progettata per compiti specifici:

Illuminazione Hotel consente lo sviluppo di compiti specifici

Illuminazione Hotel

Questo tipo di illuminazione per gli hotel viene utilizzato per fornire approcci localizzati con un livello di illuminazione più elevato.

Si consiglia un rapporto 3: 1 rispetto all’illuminazione generale per creare un piacevole contrasto.

Può o meno essere integrato nell’architettura. La temperatura generalmente calda viene utilizzata in base all’attività da illuminare (da 4000 K a 4500 K)

Un esempio di illuminazione per compiti specifici potrebbe essere l’illuminazione della “reception” o del bancone in cui gli ospiti si registrano o l’illuminazione dei tavoli e del bar a buffet nel ristorante dell’hotel.

3. Illuminazione hotel da sottolineare:

illuminazione hotel deve avere il risalto di trame e dettagli

illuminazione hotel

Questo tipo di illuminazione serve a creare un’enfasi drammatica sullo spazio usando la luce focalizzata o spot. Aggiungi profondità, contrasto e crea un punto focale per gli elementi protagonisti.

Evidenzia forme, trame, colori o oggetti di valore.

Il rapporto con l’illuminazione generale dovrebbe essere 5: 1.

Questa luce è responsabile per migliorare l’architettura, i suoi accenti, i suoi oggetti compositivi. La sua temperatura dipende dall’oggetto da illuminare.

Un esempio di illuminazione d’accento potrebbe essere quando illuminiamo una parete strutturata o un tavolo con un grande vaso nella hall dell’hotel in un hotel

4. Illuminazione puramente decorativa dell’hotel:

illuminazione hotel consente delle lampadari decorativi

illuminazione hotel

Questo tipo di illuminazione per hotel serve a contribuire allo strato di illuminazione generale e anche a migliorare lo spazio con un elemento di design.

Include pendenti, applique, lampadari, lampade da tavolo, da terra e cilindriche.

Sono gli elementi che daranno calore e ospitalità allo spazio.

Questo tipo di lampade non è integrato nell’architettura.

5. Illuminazione Hotel della facciata:

illuminazione hotel sulla facciata e importante per percepisce il branding

illuminazione hotel

È quell’illuminazione che cerca di convertire la proprietà in un’icona emblematica riconosciuta tra la sua concorrenza e all’interno della città.

Ovviamente deve essere conforme all’ambiente urbano.

È essenziale che la futura manutenzione e sostituzione non siano un mal di testa per l’hotel.

In conclusione, ricorda sempre i seguenti locali quando esegui un progetto di illuminazione per hotel:

Quando fai un progetto di illuminazione architettonica per hotel, concentrati sull’80% sensoriale e sul 20% funzionale.

Non dimenticare mai di affrontare argomenti come la contemplazione, il rilassamento e la socializzazione, nonché il suo sviluppo tecnico e la redditività nel tempo.

L’esperienza del cliente presso l’hotel dipenderà da un’ampia percentuale del tuo lavoro.

Dopo aver chiarito gli strati di illuminazione e le aree che devi illuminare, è tempo di far volare la tua immaginazione. Utilizza sempre prodotti professionali che renderanno il tuo lavoro più semplice

Follow Us


Facebook-f


Twitter